ASSOCIAZIONE O.N.L.U.S. FERITI E VITTIME DELLA CRIMINALITà E DEL DOVERE

FERVI[damente] CREDO nella solidarietà

 
in primo piano
Monday, May 09, 2016
Fervicredo porta la sua testimonianza in tutta Italia nel Giorno della memoria dedicato alle Vittime del Terrorismo

Di fronte alla violenza che spazza via esistenze, sogni, vita, non c’è differenza che conti. Ecco perché il Giorno della memoria dedicato oggi alle Vittime del terrorismo e delle stragi è buono, come ogni altro giorno dell’anno, per onorare tutte le Vittime della cattiveria e della pochezza, esaltandone ora il ricordo di cittadini inermi sopraffatti dall’insensatezza, ora l’esempio di Uomini e Donne dello Stato che hanno dato tutto se stessi nell’adempimento del Dovere

File Allegati
» leggi tutto>

Saturday, April 30, 2016
A Roma sala del Commissariato San Lorenzo intitolata a Roberto Mancini, eroe della terra dei fuochi, Vittima del Dovere e Medaglia d’oro al valor civile, nel 2° anniversario della morte

Oggi a Roma la cerimonia di intitolazione di una sala del Commissariato San Lorenzo a Roberto Mancini, il poliziotto-eroe che indagò sulla Terra dei fuochi e che a causa di ciò si ammalò di tumore. Il tributo si terrà nel giorno del secondo anniversario della morte di Mancini, scomparso esattamente due anni fa, il 30 aprile 2014. Il suo sacrificio fu riconosciuto dopo una lunga battaglia, passata prima attraverso un indennizzo beffa di cinquemila euro per “malattia derivante da causa di servizio” e culminata poi con l’attribuzione della Medaglia d’oro al valor civile e il riconoscimento dello status di “Vittima del dovere” da parte del ministero dell’Interno. E proprio il Viminale, poi, ha deciso di intitolare alla memoria di Mancini la sala del commissariato San Lorenzo, a Roma, con la cerimonia prevista per oggi cui parteciperanno il Capo della Polizia, Alessandro Pansa, l’attore Beppe Fiorello, che ha interpretato il poliziotto nel film “Io non mi arrendo”, e il giornalista Sandro Ruotolo. Un epilogo positivo ha inoltre avuto l’altra vicenda riguardante Mancini cui inizialmente, nelle scorse settimane, era stata negata la promozione per merito straordinario proposta dall’allora questore di Roma, Fulvio Della Rocca, a seguito dell’operazione di servizio grazie alla quale il Sostituto Commissario, insieme ad altri 8 colleghi, il 28 marzo 2013 a Roma sventò una rapina a mano armata, arrestò i rapinatori armati di pistola e liberò gli ostaggi. Dopo quella prima criticabile decisione, infatti, nella successiva riunione per la concessione dei riconoscimenti per meriti di servizio a Mancini è stata finalmente data la meritata promozione. 


Friday, April 29, 2016
A Mestre la Commemorazione di Antonino Copia, Poliziotto morto in servizio nel 2009

Venezia non dimentica Antonino Copia, e come ogni anno gli dedica la commemorazione dovuta a chi ha fatto del proprio Dovere la sua ragione di vita e, purtroppo, di morte. Sono passati sette anni da quando Antonino Copia perse la vita in servizio, ma giovedì i colleghi e la sorella hanno voluto dedicargli un pensiero speciale, dopo essersi riuniti tutti riuniti al cippo che ne ricorda il sacrificio ai piedi del “Ponte Europa”, tra il parco San Giuliano e Mestre. Presente, tra gli altri, il questore Angelo Sanna, che ha ricordato così il Poliziotto e il giovane uomo: “Era un ragazzo meraviglioso. È ancora con noi, ci dà forza”.

Antonino Copia morì a 27 anni il 28 aprile 2009, a Mestre, in un incidente stradale avvenuto in servizio. L’agente, autista della volante 10 della questura di Venezia, si stava dirigendo insieme ad un collega a Mestre, in ausilio ad un secondo equipaggio che aveva richiesto il suo appoggio. Poco dopo avere superato il ponte della Libertà, probabilmente a causa dell’asfalto reso viscido dalla intensa pioggia, l’auto uscì di strada, schiantandosi contro un albero. Copia morì sul colpo, mentre il capo pattuglia, un ispettore capo, rimase gravemente ferito. Antonino, prima di arruolarsi in polizia, aveva prestato servizio nell’esercito italiano, partecipando alla missione di pace in Kosovo. Lasciò i genitori, la sorella, il fratello e la propria fidanzata. 


Tuesday, April 19, 2016
Graduatoria Vittime del Dovere aggiornata a marzo 2016

Graduatoria unica nazionale delle Vittime del Dovere aprile 2016


Saturday, April 16, 2016
Ieri l’Assemblea Nazionale dei Soci Fervicredo 2016

Schio: "Il punto sullo stato dell’arte mostra quanto purtroppo è ancora indispensabile lottare per soddisfare anche diritti già riconosciuti"

File Allegati
» leggi tutto>

Copyright 1999 - | FER.VI.CR.eDO. Tutti i diritti riservati